10 novembre

1887

PISA – Nasce Armando Begliomini, viaggiatore di commercio, antifascista residente a Milano. Viene arrestato il 4 novembre 1940 per discorsi contrari alla guerra e all’alleanza con la Germania. Confinato per due anni a Lavello, poi prosciolto condizionalmente il 1° giugno 1941 (CPC).

1900

CASTELNUOVO di Val di Cecina -Nasce Ciro Francini, detto ‘Ciro di Naso’, tenace antifascista più volte bastonato, tra i fondatori del CLN e del PCI a Castelnuovo di Val di Cecina (PBA).

1901

S.GIULIANO Terme – Nasce Marineo Benedetti, comunista, di professione minatore. Viene arrestato nel novembre 1926 in quanto promotore di una sottoscrizione in favore dei minatori inglesi in sciopero e per questo resta ammonito fino al 1932. Iscritto nell’elenco delle persone da arrestare in determinate circostanze, verrà radiato dal Casellario nel 1943 (CPC).

1908

LIVORNO – Nasce Dionisio Giacomelli. Commesso, arrestato nel gennaio 1935 per organizzazione comunista e condannato dal Tribunale Speciale a 3 anni di reclusione tra Roma e Fossano per “Costituzione del PCI, appartenenza allo stesso e propaganda”.. Liberato pe rindulto nel febbraio 1937, viene iscritto comunque nell’elenco delle persone da arrestare in determinate circostanze. Vigilato fino al 1943 (CPC).

1910

PIOMBINO -Nasce Alvaro Rusticali , operaio, attivista anarchico condannato nel 1928 dal Tribunale Speciale del Fascismo a 1 anno per “Cospirazione” .

1911

SORANO – Nasce Alfredo Serafinelli, partigiano combattente a Roma nella formazione “Bandiera Rossa” (ANPI Roma).

1920

LIVORNO - A ridosso della vittoria socialista alle elezioni amministrative e dell’ insediamento del prof. Uberto Mondolfi a sindaco, i fascisti labronici, guidati da Goffredo Bartelloni e appoggiati dai ceti borghesi e dagli studenti degli Istituti superiori, tentano violentemente di rovesciare la nuova amministrazione di sinistra. Dopo aver malmenato in piazza vecchi, donne e bambini, invadono il palazzo comunale, rimuovono la bandiera rossa issatavi dai socialisti sostituendola col tricolore. Lo sciopero immediato riporta il vessillo dei lavoratori sul Municipio: per le strade le ‘forze dell’ordine’ sparano ed i popolani rispondono a sassate, vi sono 5 feriti e molti contusi (RLL).

1921

VOLTERRA - Nasce il partigiano Silvano Benedici della III Brigata Garibaldi ‘Camicia Rossa’, uno dei 5 caduti al Frassine del 16 febbraio 1944 (CR).

1922

LIVORNO- Un camion carico di squadristi si ferma davanti alla Camera del Lavoro Sindacale, in via delle Lance, nel quartiere Venezia: gli italianissimi entrano nei locali bruciando documenti e suppellettili. Alcuni giorni dopo l’episodio si ripete (RLL).

1924

GROSSETO – Nasce Radio Masillo, partigiano combattente nel Lazio nelle Brigate Matteotti (ANPI Roma).

1932

LIVORNO – Per celebrare il ‘decennale” della marcia su Roma, il regime fascista concede un’amnistia di cui beneficiano vari antifascisti livornesi detenuti, confinati, ammoniti e diffidati, tra cui  Ilio Ilio Papèri, Arsace Giacomelli, Aramis Guelfi, Alvaro Sighieri, Leonardo Leonardi, Mario Ceccarini e Otello Frangioni (RLL).

PIOMBINO- Viene emessa l’ordinanza con la quale sono amnistiati gli appartenenti all’ organizzazione comunista piombinese scoperta nel maggio del ’32 ed alcuni dei loro contatti: Federico Tognarini di Campiglia Marittima, Dino Giannotti di Piombino, Giuseppe Sinatti di Suvereto, Comunardo Villani di Boccheggiano, Elio Mei e Carlo Gentili di San Giuliano, Abdon Ricoveri di Cascina e Claudio Cateni di Lari (MdAL).

1940

BAGNI S.GIULIANO - Arresto del pescatore anarchico Augusto Del Corso per offese ai gerarchi fascisti (CPC).

1941

CASTELLINA in CHIANTI – Nel loro percorso di internamento a causa delle leggi razziali, arrivano a Castellina in Chianti i coniugi ebrei Hugo Lewin (Germania 1891) e Erna Rosenbaum (Polonia 1906) [WAP].