14 ottobre

1878 

VOLTERRA– Processo e condanna di contadini volterrani che si sono opposti ai nuovi regolamenti sul taglio della legna.

1890 

SINALUNGA – Nasce Agostino Negri, antifascista confinato politico (CPC ex IAC).

SINALUNGA – Nasce Zelindo Neri. Colono, socialista attivo dall’immediato dopoguerra, nel 1921 aderisce al Pci. Arrestato il 4.1.1927 per organizzazione comunista e condannato dal Tribunale Speciale a 3 anni, 6 mesi di reclusione a Spoleto. Liberato il 6.3.1929, radiato nel 1935 dal casellario politico (CPC).

1895

BUTI – Nasce Carlo Gragnani. Operaio anarchico, è ammonito nell’agosto 1937 per esaltazione della Spagna repubblicana, prosciolto poi per natale 1937. Diffidato nell’ aprile 1939 (CPC).

ROCCASTRADA – Nasce Corrado Moscatelli, comunista “accanito nelle ideologie sovversive” come lo definisce la Prefettura di Grosseto, espatriato in Francia con la famiglia per sfuggire alle persecuzioni fasciste (RMR).

1898 

POMARANCE – Nasce Tullio Guazzini, marmista anarchico, poi residente a Cecina. Attivo dal 1919, è arrestato con altri anarchici nell’autunno 1927, poi prosciolto dal Tribunale Speciale. Muore nel 1935 (CPC)

1900 

CALCI – Nasce Lilio Lupetti. Meccanico, emigra nel 1923 in Francia dove svolge attività comunista. Nel 1936 si arruola nelle formazioni antifranchiste in Spagna dove viene ferito in combattimento, quindi rientra in Francia (CPC).

1905 

SINALUNGA– Nasce Nello Boscagli, muratore, combattente antifranchista in Spagna (MAC).

1909

GROSSETO – Cinquemila persone si ritrovano alle 8 di sera in piazza Vittorio Emanuele per ricordare Francesco Ferrer, fucilato a Barcellona. A bandiere abbrunate, parlano il repubblicano Niccolò Santini, il socialista Francesco Saracinelli, il massone Pietro Raveggi e l’anarchico Francesco Sartini (DFDF).

MASSA MARITTIMA– In piazza si ricorda la fucilazione dell’anarchico Francisco Ferrer con un comizio in cui parlano Grilli e Badii (DFDF).

1924 

Isola d’ELBA – Nasce Dino Capecchi, nome di battaglia “Valter” (comune non indicato). Risiede a Piombino ed è partigiano in Emilia dal 2/2 al 25/4/1945 con la XXIª Brigata “Forni”(UBO).

 

1927 

PISA – Nasce Emilio Stefanini, nome di battaglia “Balilla“, partigiano in Emilia dal 30/8/1944 al 28/4/1945 con la VIIª Brigata “Cerri”.

1938 

LIVORNO – Per favoreggiamento in espatri clandestini a fini politici, viene arrestato il pescatore portoferraiese antifascista Giuseppe Frangioni (CPC).

1943

CAPRAIA ISOLA – Liberazione ufficiale dal Nazifascismo (Regione Toscana).

PIOMBINO – Un ufficiale italiano assume il comando della formazione partigiana Banda di Poggio alla Marruca (CRT).

ORBETELLO – Nella notte tra il 13 ed il 14 avviene il primo bombardamento nella parte sud della provincia di Grosseto: sono colpiti la ferrovia, la stazione di smistamento e la zona industriale del paese (BAM).

1944 

GERMANIA – In un lager nazista, da deportato, muore il militare livornese Bruno Fedi (LXX).