14 e 15 gennaio 2011 – Pisa : Nostra patria è il mondo intero: Pietro Gori nel movimento operaio e libertario italiano e internazionale.

gennaio 6, 2011 | Agenda Rossa

 

 

Nel centenario della morte di Pietro Gori, la Biblioteca Franco Serantini organizza per il 14 e 15 gennaio 2011 a Pisa un convegno nazionale di studi dal titolo:

Nostra patria è il mondo intero: Pietro Gori nel movimento operaio e libertario italiano e internazionale.
C/o Aula magna storica, La Sapienza, PISA (facoltà di giurisprudenza)
PROGRAMMA:

…Dall’8 al 20 gennaio Mostra bibliografica Le parole di Gori, che verrà inaugurata sabato 8 gennaio 2011 alla presenza di Alessandra Pesante, Franco Bertolucci e Mauro Stampacchia, è ospitata nei locali della Biblioteca Universitaria.
13 Gennaio ORE 21.00 c/o Polo Carmignani “La canzone anarchica da Gori a De Andrè” presenta Paolo Finzi, a seguire concerto.

 

14 GENNAIO
ore 9,30-13 “Politica e conflitto sociale tra ‘800 e ‘900”

Giampietro Berti, Pietro Gori e l’anarchismo italiano.
Maurizio Antonioli, Gori protosindacalista.
Marco Scavino, Gli anarchici, gli operaisti e la fondazione del Partito socialista.
Mauro Stampacchia, Pietro Gori e la critica alla socialdemocrazia: il dibattito internazionale tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900.
Emanuela Minuto, In difesa della libertà: percorsi goriani di fine Ottocento.
Alessandro Volpi, Alcune riflessioni sulla “biblioteca” economica di un anarchico di fine secolo.
ore 15-18 “Identità e culture dell’anarchismo”

Umberto Sereni, I profeti del liberato mondo.
Alessandro Portelli, Identità e tradizione libertaria: alcune riflessioni sul caso italiano.
Massimo Ortalli, Forme e linguaggi della propaganda anarchica: la fortuna dei pamphlet goriani.
Franco Schirone e Santo Catanuto, La canzone e il teatro come strumenti di formazione dell’identità anarchica.
Alessandro Breccia, Pisa: studenti, docenti e le nuove culture delle libertà.
Vincenzo Ruggiero, Anarchismo e criminalità.

 

15 GENNAIO
ore 9,30-13 “Le comunità anarchiche italiane nei processi migratori”

Maurizio Binaghi, “Pietro Gori in Svizzera. La lunga tradizione d’accoglienza di una «Repubblica borghese» (1870-1895)”.
Pietro Dipaola, “La più forte e qualificata concentrazione di anarchici di tutte le nazionalità”. Gori rifugiato a Londra.
Arnaldo Testi, La questione sociale negli Stati Uniti ai tempi del viaggio di Pietro Gori.
Bruno Cartosio, Anarchici e socialisti nel movimento operaio negli Stati Uniti.
Katia Massara e Oscar Greco, Gli oppositori politici calabresi in America latina nel periodo della grande emigrazione.
ore 15-18 “I territori e la diffusione del movimento anarchico”

Franco Bertolucci, L’anarchismo in Toscana negli anni della formazione politica e culturale di Gori.
Alessandro Luparini, L’anarchismo nel ravennate di fine secolo.
Roberto Giulianelli, “Difesa e propaganda”: Pietro Gori, avvocato nei tribunali dell’Abruzzo e delle Marche”.
Natale Musarra, «Il saluto del ritorno». Pietro Gori in Sicilia.

Post a Comment